DOMANDE  E  RISPOSTE

Chi è il Sommelier?

Il Sommelier è una figura di esperto al quale rivolgersi per le notizie sulle caratteristiche dei vini e degli abbinamenti. Pertanto, il sommelier deve essere in grado di rispondere con competenza alla richiesta di tali informazioni ed essere in grado di fare un'analisi organolettica di un vino con termini appropriati. Poiché si tratta di una materia molto vasta ed in continua evoluzione, egli ha il dovere di arricchire costantemente le proprie conoscenze e di aggiornarsi su tutte le innovazioni eno-tecnologiche.

Come è strutturato un corso per Sommelier?

Tutti i corsi per Sommeliers (di qualificazione professionale per Sommelier; etc.) organizzati da Associazioni riconosciute si articolano su tre diversi livelli: con il Primo Livello gli allievi entrano nell'affascinante mondo del vino ed apprendono la "Tecnica della Degustazione", attraverso l'esame visivo, olfattivo e gustativo del vino; in questi verranno fornite anche importanti nozioni sulla viticoltura, l'enologia e la tecnica dell'abbinamento tra cibo e vino. Niente verrà trascurato e si parlerà anche dell'uso corretto dei bicchieri, del rispetto della bottiglia e del suo prezioso contenuto. Con il Secondo Livello vengono approfondite le realtà dell'Enografia Nazionale, la Geografia del Vino per una totale immersione nell'analisi sensoriale per poter parlare di vino con un linguaggio comune. A tal proposito verrà introdotta la scheda di degustazione del vino. Il Terzo Livello invece consisterà in una serie di cene con vini in abbinamento per imparare la "Metodologia dell'abbinamento cibo-vino". Dalla teoria di una scheda grafica alle prove nei banchi d'assaggio con le diverse tipologie dei vini degustati con le molteplici preparazioni dei piatti.

Come si diventa un Sommelier?

Frequentando un corso specifico organizzato su tre livelli dalle varie organizzazioni presenti sul territorio. E' necessario superare positivamente il test finale di Primo Livello (test a risposte multiple) per accedere al Secondo Livello.

Come posso scegliere il corso che più si adatta alle mie caratteristiche?

La nostra Associazione si rivolge principalmente a tutti coloro che desiderano avere una buona conoscenza del mondo del vino senza entrare nei tecnicismi esasperati di questa materia. Sarà sempre dedicato una buona parte della serata alla degustazione e all'analisi  dei  vini oggetto della degustazione piuttosto che soffermarci su cosa esattamente prevede il disciplinare di qualche sperduta Doc italiana.

Rispetto ad altre Organizzazioni che organizzano Corsi per Sommelier, la nostra Associazione ha deciso di ridurre  la parte del programma sulle malattie della vite e sulla legislazione del vino in quanto spesso alcune nozioni sono ugualmente facilmente apprendibili attraverso lo studio di appositi manuali. Abbiamo invece ritenuto corretto ampliare la parte dedicata alla degustazione (esame visivo, olfattivo e gustativo) introducendo l'analisi sensoriale con i campioni di essenze olfattive e le soluzioni idroalcoliche. Infine proprio per privilegiare la tecnica della degustazione, il numero dei vini che assaggerete e commenterete ogni sera è pari a 4/5 vini italiani e stranieri, dedicando proprio alla degustazione guidata, cioè illustrata e spiegata dal sommelier, la parte principale della serata.  

Nel panorama di offerte di Corsi per Sommelier esistono Associazioni che propongono incontri di 4/5 serate (corsi di avvicinamento al vino) durante le quali difficilmente si riesce a imparare qualcosa e altrettanto poco utili sono i corsi articolati in 18 serate (oltretutto molto costosi), magari tenuti 2 volte alla settimana (da un piacevole svago diventa un obbligo settimanale!) e organizzati in un unico livello. Oltre a risultare un corso pesantissimo spesso, anche per giustificare il maggiore prezzo richiesto,  vengono introdotte serate su materia di Agraria e di Chimica che poco hanno a che fare con la figura del Sommelier o, peggio ancora, in tema di legislazione del vino.

Il programma del Corso per Sommelier di Primo livello

Il programma del Corso di Secondo livello

Il programma del Corso di Terzo Livello (Abbinamento cibo-vino)

Possono essere aggiunte da parte dell’Associazione ulteriori lezioni per approfondire alcuni aspetti del programma. Durante ogni lezione del Primo Livello si svolgerà la degustazione guidata di 4/5 vini; nelle lezioni del Secondo Livello i vini da degustare saranno 5/6.

Viene rilasciato un attestato? Il Corso è riconosciuto?

Al termine di ogni livello verrà rilasciato l'attestato ufficiale di frequenza al Corso per Qualificazione Professionale per Sommelier, patrocinato dalla Scuola Europea per Sommelier, dal Ministero delle Politiche Agricole, dalla Provincia di Firenze, dal Comune di Firenze e dall'AICS. Dal Febbraio 2007 abbiamo iniziato una nuova collaborazione anche con l'Associazione Enologi ed Enotecnici Italiani che partecipa attivamente alla realizzazione del nostro corso. Al termine del Terzo Livello dovrete affrontare l'esame finale concernente tutti gli argomento trattati nei vari livelli. Coloro che raggiungeranno un risultato sufficiente riceveranno l'attestato ufficiale di Sommelier con diritto a fregiarsi dei segni di riconoscimento dei Sommelier.

La nostra Associazione ha ottenuto l' iscrizione al Registro delle Associazioni di Promozione Sociale (APS) dello Stato Italiano con A.D. n. 3493 del 7 novembre 2003 e pertanto può effettuare, al pari di altre Associazioni (come ad esempio l'AIS),  i relativi corsi per "Sommelier - 1° Livello", "Sommelier - 2° Livello", "Sommelier - 3° Livello", "Maestro Degustatore di Cacao e Cioccolato", "Degustatore di Formaggi", "Maestro Degustatore di Olio" ed "Esperto per la Degustazione della Birra" per i quali viene rilasciato uno specifico attestato alla fine di ogni corso.  Infine la nostra Associazione è  riconosciuta anche come Agenzia Formativa ed è stata conseguentemente iscritta all'Albo delle Agenzie Formative Pubbliche e Private. Questa particolare qualifica raggiunta, ottenuta dopo un'attenta analisi della qualità e competenza dei relatori ai nostri corsi,  consente di dare ulteriore importanza all'attestato che viene rilasciato alla fine di ogni corso. Infine la nostra Associazione fa parte della Scuola Europea per Sommelier. Conseguentemente il vostro diploma anche quello di Primo Livello sarà riconosciuto a livello non solo nazionale ma internazionale essendo la Scuola Europea per Sommelier presente oramai con propri referenti in tutta Europa. Se per caso avete in programma di trasferirvi da Firenze, potrete continuare i corsi successivi sempre con la Scuola Europea per Sommelier.

  

La nostra associazione ha ottenuto nei vari anni, per lo svolgimento dei corsi, il Patrocinio e il riconoscimento del :

Ministero delle Politiche Agricole

Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio

Enoteca Italiana

Provincia di Firenze

Comune di Firenze.

e sono sempre svolti in collaborazione con -----> l'AICS <-----  e con l'Associazione Enologi ed Enotecnici Italiani

Dal 2008 l'Associazione aderisce al circuito enogastronomico de "Il Ghiottone" e in caso di esame con esito positivo al Terzo Livello, oltre al Diploma da Sommelier, riceverai anche il Diploma de "Il Ghiottone"

L'Associazione il Santuccio è un'Associazione Nazionale?

L'Associazione Il Santuccio aderisce all'AICS, Associazione Italiana Cultura e Sport, Associazione Nazionale presente in quasi tutti i capoluoghi di Provincia e alla Scuola Europea per Sommelier anch'essa presente nelle principali città europee.

Quali sono le differenze rispetto ai corsi organizzate da altre Associazioni?

Non esistono grandi differenze rispetto ai corsi organizzati da altre Associazioni simili, purché questi siano articolati su 3 livelli e siano in grado di poter rilasciare un regolare diploma di Sommelier. Solitamente i nostri corsi, concentrati su 8-9 lezioni per ogni livello cercano di indirizzarvi maggiormente verso il vero valore aggiunto che si ottiene dalla frequenza di un corso e cioè la parte legata alla degustazione del vino, eseguita e guidata con l'aiuto del docente. Al fine di rendere questi corsi accessibili anche a persone che spesso e volentieri vogliono avere una conoscenza maggiore del mondo del vino ma soprattutto di come è corretto degustare e riuscire a fare un'analisi visiva, olfattiva e degustativa di un vino, abbiamo volutamente ridotto al minimo la parte che riguarda le malattie della vite (avrebbero impegnato 2 noiosissime serate dedicate esclusivamente alla proiezione di diapositive) e la legislazione del vino (anche questo argomento troppo tecnico e dedicato solo ad esperti del settore), mentre abbiamo ampliato la parte della degustazione (dedicando una singola serata all'esame visivo del vino, un'altra serata all'esame olfattivo ed infine una terza all'esame gustativo) e ampliando anche la parte dedicata alle tecniche di vinificazione con prove pratiche con soluzioni idroalcoliche. Spesso e volentieri i programmi dei corsi di altre associazioni vengono anche ampliati con 2/3 lezioni dedicate alla figura e alle funzioni del Sommelier, nozioni che invece avrete modo di imparare strada facendo con la pratica. Infine in ogni corso della nostra Associazione è prevista almeno una visita ad una cantina che è utile per vedere dal vivo quello che abbiamo imparato durante le serate.

Cosa differente è invece il Corso per Assaggiatori di Vino organizzato da altre Associazioni solitamente concentrato in 18 serate (per di più 2 o 3 volte la settimana); la frequenza di questo corso NON comporta la qualifica di Sommelier ma quella di Assaggiatore di Vino; tale percorso è vincolata a numerose prove pratiche presso la Camera di Commercio, un periodo di tirocinio obbligatorio presso delle aziende con versamento dei contributi e con la relativa apertura di partita iva.

Diffidate anche di Associazioni dal nome importante (Accademie varie, Università del Vino o nomi simili) che spesso sono state create appositamente (e recentemente!) per tenere questi corsi senza però avere un personale docente qualificato e vario.  Nel nostro corso avrete la possibilità di ascoltare il punto di vista e il pensiero di più docenti; non il solito docente per tutte le serate come avviene in molte altre Associazioni !!!

La nostra Associazione organizza Corsi per Sommelier dal 1999 cioè da quando è stata aperta una sezione dedicata esclusivamente al mondo della degustazione dal nucleo originario dedicato alle Auto d'Epoca, attività ancora presente e ben sviluppata all'interno dell'Associazione IL SANTUCCIO

Chi organizza i Corsi per Sommelier dell’Associazione Il Santuccio?

I corsi vengono organizzati direttamente dal Consiglio Direttivo dell’Associazione che provvede anche a contattare i docenti. Per i corsi sul vino partecipano, in qualità di docenti, enologi, agronomi, sommeliers professionisti, professori universitari ed alcuni produttori a rotazione (solo per citare alcuni nomi: Frescobaldi; Gruppo Santa Margherita; Agricoltori del Chianti Geografico, Fattoria le Sorgenti, Villa Calcinaia, Castello d'Albola, Gruppo Folonari, Azienda Le Chiuse Montalcino, Colle Bereto, Castello d'Albola, etc.); ad ogni corso (vino - formaggio - cioccolata - olio - birra) viene assegnata anche una persona di riferimento che si farà carico degli aspetti organizzativi ed una o più hostess

Bisogna avere già delle conoscenze sul vino?

No, per i corsi di primo livello non è necessaria alcuna conoscenza sul mondo del vino. Niente verrà dato per scontato e verremo guidati nelle degustazioni dei vini proposti ogni sera. Partiremo da come è corretto tenere il bicchiere in mano, all'analisi visiva, olfattiva (aiutati da alcuni campioni di essenze olfattive), gustativa (con le soluzioni idroalcoliche). I supporti didattici all'avanguardia aiutano notevolmente gli allievi ad una partecipazione attenta, di grande interesse, estremamente efficace ed anche divertente. Le serate saranno anche il momento per trascorrere alcuni momenti in compagnia imparando a degustare, a riconoscere e ad apprezzare il vino.

E' possibile recuperare una o più lezioni?

Frequentando i corsi organizzati dalla nostra Associazione, è possibile recuperare le lezioni alle quali una persona è assente, direttamente al corso successivo, senza nessun ulteriore costo aggiuntivo.

Perchè il costo del Corso è inferiore rispetto a quello di altre organizzazioni simili?

Il costo del Corso di Primo Livello per Sommelier è pari a 290 euro che comprende sia la quota associativa che il materiale didattico e il set di bicchieri per le degustazioni professionali. Il costo è inferiore rispetto a quello di altre organizzazioni (ad esempio A.i.s. e Fisar) perchè il Corso è organizzato con il Patrocinio e l'aiuto ed il supporto del Ministero delle Politiche Agricole e l'Associazione non ha scopo di lucro, svolgendo esclusivamente, a norma di statuto, la promozione della conoscenza del mondo del vino (e della degustazione di altri prodotti), senza nessun collegamento specifico con case vinicole ed in modo del tutto indipendente. Anche i costi del Secondo e Terzo Livello sono inferiori a quelli praticati da altre Associazioni per il solito motivo.

Mi hanno detto che solo l'AIS (Associazione Italiana Sommelier) è l'unica sul territorio nazionale che può rilasciare la qualifica di Sommelier. E' vero?

Questa informazione è FALSA! Addirittura l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha emesso vari provvedimento di condanna nei confronti dell'AIS per questo tipo di pubblicità ritenuta ingannevole. Vi riportiamo il provvedimento n.13920 del 22 dicembre 2004 dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato di condanna alla pubblicità ingannevole proposta dall'AIS. Sono facilmente reperibili su internet altri provvedimenti di condanna dell'AIS per questo tentativo di proporsi come l'unica associazione che può rilasciare il diploma da Sommelier. Leggi qui uno dei numerosi provvedimenti di condanna dell'AIS (Associazione Italiana Sommelier).

    Il Programma del Corso e le Date    Modalità di Iscrizione       La Sede dei Corsi

Per ulteriori informazioni potete telefonare direttamente all'Associazione Il Santuccio 055 5397658

oppure contatta il delegato per Firenze Dott. Comucci : 347 3353985.

Se vuoi parlare con la Sede Nazionale scrivi un fax allo 06 233222788

Per essere sempre aggiornati iscriviti alla nostra mailing list

FOCUS: E' Paolo Basso, 44 anni il miglior sommelier d'Europa. Al terzo posto il giovanissimo Ghiringhelli (23 anni)